HOME - STORIA - ATTIVITA' - ISCRIZIONI - NEWS - CONTATTI - LINKS

2013

Il 12° Campionato Triveneto di sci
Pieno successo del Campionato Triveneto di sci organizzato a Falcade (BL) dall'Ispettorato ANC Veneto.
Salutati da una giornata atmosfericamente bellissima, quasi 100 concorrenti iscrittisi si sono cimentati sulla pista "Panoramica" del comprensorio sciistico Falcade-San Pellegrino in uno slalom gigante con 30 porte dando vita ad una gara agonisticamente valida.
Riportiamo di seguito i risultati complessivi, ma ci preme qui precisare che l'aspetto cameratesco ed amichevole, che ha animato tutti i concorrenti, ha prevalso sull'aspetto agonistico.
Nel pomeriggio, sulla piazza antistante il Municipio (addobbata con le bandiere ed i colori dell'Arma) si è svolta la premiazione dei vincitori, alla quale hanno presenziato molte autorità provinciali e regionali. Di particolare rilievo la presenza del Prefetto di Belluno Dott.ssa Maria Laura SIMONETTI e del Comandante della Legione Carabinieri di Padova Gen. D. Sabino CAVALIERE che, nei loro indirizzi di saluto, hanno elogiato gli organizzatori ed i concorrenti per l'alto spirito sportivo e per i sentimenti camerateschi rivelatisi durante tutta la manifestazione.




Il discorso del Com.te della Legione Gen. Cavaliere


La squadra di Bronzolo Vadena 1^ classificata

6 Luglio. La gita in Abruzzo
Dal 6 al 9 giugno 2013 il Gruppo ha organizzato una gita in Abruzzo. Nel programma era prevista l'ascensione sul Gran Sasso, la visita ai Laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso, la visita delle località di Gradara, Castelli Offida ed Ascoli, nonché la visita ai santuari di San Gabriele e Loreto. Il programma è stato completato con piena soddisfazione dei partecipanti anche se non è stato possibile raggiungere la cima del Gran Sasso per l'eccessivo innevamento.
Interessantissima la visita ai Laboratori del Gran Sasso ed ottima l'accoglienza avuta, in ogni località, dai colleghi dell'Arma in servizio e dell'ANC.
Ottima anche la sistemazione presso l'Hotel Lady G di Tortoreto dove abbiamo degustato un ottimo pesce.
Per i 50 partecipanti (ed altri che volessero aggregarsi) l'appuntamento per raggiungere la cima del Gran Sasso è rimandato al 2014.



Il Gruppo partecipante alla gita


La visita ai Laboratori di fisica nucleare

Il 4° Raduno Nazionale del Gruppo
Sabato 14 settembre 2013 si è tenuto a Selva Val Gardena il 5° Raduno del Gruppo Carabinieri della Montagna dell'ANC. Dopo il ritrovo presso il Centro Carabinieri Addestramento Alpino, si è dato luogo all'alzabandiera e successivamente è stata celebrata la S. Messa presso la cappella costruita dal Gruppo e donata al reparto.
Dopo l'aperitivo, servito al bar del Centro Addestramento Alpino, i 120 radunisti, provenienti da tutta Italia, si sono portati al ristorante De Alpes, dove il coordinatore del Gruppo, Gen. Giancarlo Maffei, ha tracciato un riassunto dell'attività svolta negli ultimi tre anni, indicando i programmi per il futuro.
Dopo una bicchierata presso il bar del Centro, i radunisti si sono portati presso l'Hotel Des Alpes per il pranzo di Gruppo.
Successivamente, è stato servito il pranzo.
Presenti il Gen. Georg Di Pauli, comandante del Centro Addestramento Alpino, Ten. Col. Neil Dario, il Sindaco di Selva Val Gardena, l'Ispettore Regionale dell'ANC Col. Tullio Latina, in rappresentanza del Presidente Nazionale, Gen. Libero Lo Sardo ed il comandante della Stazione di Ortisei.



Lo schieramento dei radunisti per l'alzabandiera


La foto di gruppo

2012

L'11° Campionato Triveneto di sci
Ottima riuscita dell'11 Campionato Triveneto di sci organizzato a Bellamonte di Predazzo dalla Sezione ANC Valle dell'Aviiso per conto dell'Ispettorato ANC Trentino Alto Adige. Oltre 80 i partecipanti in rappresentanza di 19 tra Sezioni e Comandi dell'Arma. In una bellissima giornata di sole, i concorrenti si sono misurati su un tracciato di slalom gigante predisposto dalla locale scuola di sci, trattenendosi successivamente per il pranzo.
Per la cronaca, il trofeo è stato vinto dalla Sezione ANC Valle dell'Avisio che ha superato per un punto la Sezione di Bronzolo-Vadena. Terza la Sezione di Laives. Degno di menzione il, miglior tempo assoluto fatto registrare da Sepp Augscheller (già azzurro del Centro Sportivo Carabinieri) della Sezione di Merano. A tutti i concorrenti un sincero compiacimento per lo spirito sportivo e di amicizia.



La premiazioni delle squadre vincitrici

Il 16 luglio la gita all'Alpe di Siusi
Come preannunciato, il 14 luglio ci siamo ritrovati ad Ortisei per intraprendere una escursione sull'Alpe di Siusi, un altipiano conosciuto in tutto il mondo per la sua ampiezza, per l'interesse botanico e per l'impareggiabile paesaggio.
Oltre 50 i partecipanti che, camminando per poco più di un'ora, hanno raggiunto la meta, Malga Ritsch, dove era previsto il pranzo. Bellissima l'accoglienza dei proprietari, Kurt e Rita Malfarteiner (ricordiamo che Kurt aveva fatto il servizio di leva quale carabinieri presso il Centro Addestramento Alpino di Selva) che ci hanno messi a nostro agio e si sono uniti a noi nella "cantata" che, come al solito, è seguita al pranzo.



I partecipanti alla gita sull'Alpe di Siusi

La partecipazione al Raduno Nazionale di Jesolo
Tutti ne siete informati: alla vigilia del giorno dedicato allo sfilamento dei radunisti, un grave incidente stradale ha colpito la nostra Associazione con la morte di alcuni soci della Sezione di Aprilia che, a bordo di un autobus, stavano affluendo ad Jesolo. Il XXII Raduno Nazionale, quindi, ha avuto un'amara conclusione perché lo statod'animo di tutti, anziché essere improntato alla consueta gioia di rivedersi tra amici e colleghi, era pervaso di mestizia, sconforto e dolore. Bene ha fatto, quindi, il nostro Presidente a sospendere ogni ulteriore festeggiamento.



Foto di gruppo al termine della sfilata

La "Giornata del ricordo"
Come programmato, sabato 29 settembre si è tenuta a Selva Val Gardena la ormai tradizionale "giornata del ricordo", un appuntamento creato per riunirci e ricordare i colleghi ed amici che non ci sono più.
Eravamo circa 50 e, dopo esserci ritrovati tutti presso il Centro Addestramento Alpino, abbiamo assistito, presso la cappella costruita dal nostro Gruppo, alla Santa Messa celebrata da don Luigi (il Cappellano Capo del Comando Legione aveva purtroppo impegni precedentemente presi).
Durante la funzione religiosa, sono stati ricordati, uno ad uno, i nostri soci ed amici che ci hanno preceduto ed alla pronuncia di ogni nome ha fatto riscontro un rintocco della campana della cappella dedicata alla Virgo Fidelis.
Si è trattato di un momento molto commovente, reso ancora più suggestivo dal silenzio che circonda i boschi nei quali sorge la cappella e dai quali si ergono le vicine vette dolomitiche.



La Santa Messa celebrata da don Luigi


Parte dei partecipanti dopo la S. Messa

Finalmente la nuova giacca a vento
Dopo tanto tempo trascorso per prendere una decisione che vada bene alla maggior parte dei soci, possiamo partire con le prenotazioni. Ricordiamo quindi che il capo prescelto è quello sotto riportato che corrisponde alle seguenti descrizioni:
Giacca soft shell traspirante ed impermeabile, tasche laterali con cerniere. Coulisse elastica sul fondo e polsini regolabili con velcro. Profili rifrangenti Come si vede, dal blu originale siamo passati ad un "azzurro Italia" per venire incontro a chi chiedeva un capo più appariscente.



2011

L'11° Campionato Triveneto di sci
Ottima riuscita dell'11 Campionato Triveneto di sci organizzato a Bellamonte di Predazzo dalla Sezione ANC Valle dell'Aviiso per conto dell'Ispettorato ANC Trentino Alto Adige. Oltre 80 i partecipanti in rappresentanza di 19 tra Sezioni e Comandi dell'Arma. In una bellissima giornata di sole, i concorrenti si sono misurati su un tracciato di slalom gigante predisposto dalla locale scuola di sci, trattenendosi successivamente per il pranzo.
Per la cronaca, il trofeo è stato vinto dalla Sezione ANC Valle dell'Avisio che ha superato per un punto la Sezione di Bronzolo-Vadena. Terza la Sezione di Laives. Degno di menzione il, miglior tempo assoluto fatto registrare da Sepp Augscheller (già azzurro del Centro Sportivo Carabinieri) della Sezione di Merano.
A tutti i concorrenti un sincero compiacimento per lo spirito sportivo e di amicizia.



La premiazioni delle squadre vincitrici

Il 16 luglio la gita al Cristo Pensante
Molto ben riuscita la nostra gita di Gruppo al Monte Castellazzo (nel gruppo delle Pale di San Martino) dove è posta la bianca statua del "Cristo pensante".
Più di 50 i partecipanti, tra soci familiari ed amici, sono saliti sulla cima, chi partendo dal Passo Rolle, chi dalla Baita Segantini.
Il tempo ci ha regalato una "finestra" benevola, riservandosi di rovesciare la consueta quantità d'acqua quando eravamo ormai con "i piedi sotto il tavolo"; la giornata è stata quindi bella e ci ha consentito di ammirare l'impareggiabile paesaggio con il Mulaz, il maestoso Cimon della Pala, la cima Rosetta, cima Vezzena, cima Focobon e tutta un'altra serie di picchi, teatro di buona parte della storia dell'arrampicata.



Alcuni partecipanti posano presso il Cristo Pensante

La partecipazione al Raduno Nazionale di Torino
Piena soddisfazione per la partecipazione del Gruppo della Montagna al XXI Raduno Nazionale dell'ANC Come al solito, ci siamo distinti non solo per le uniformi "speciali" di cui ci siamo dotati, ma anche per la compattezza con cui siamo sfilati e per lo spirito che abbiamo dimostrato.
Sabato 25 sera, come preannunciato, ci siamo ritrovati in un ristorante di Torino, dove abbiamo cenato tutti assieme riuscendo finalmente a trovare un momento di aggregazione che, come spesso abbiamo detto, manca nei raduni. Prima dello sfilamento, infatti, è possibile vedersi e ritrovarsi tra "vecchi amici" solo per qualche minuto e quindi il nostro incontro conviviale è stato particolarmente gradito.
Domenica mattina, per lo sfilamento, ci siamo ritrovati in circa 45 provenienti un po' da tutta Italia (e qui mi piace ricordare Tona, che è venuto dalla Sicilia, De Luca da Salerno, Santilli da Pratola Peligna, Maffucci da Arezzo, Gentili e Giorgi da Rimini); abbiamo avuto il graditissimo saluto del Gen. Sergio Colombini e con noi ha voluto sfilare il Gen. Manlio Morelli, mentre molti altri colleghi delle Sezioni estere, dei Corazzieri e delle Sezioni vicine al nostro schieramento ci hanno rivolto parole di apprezzamento che fanno sempre piacere.
La città si è presentata in modo splendido (evidentemente le Olimpiadi ed i festeggiamenti per i 150 anni dell'unità d'Italia hanno contribuito ad abbellire molte parti della città ed a a razionalizzare in modo molto efficace molti servizi) e la gente ha partecipato numerosissima e con entusiasmo alla sfilata degli Ispettorati e delle Sezioni.
Un grazie sentito a tutti i partecipanti ed ai numerosi familiari che con entusiasmo ci hanno affiancati, inneggiando all'Arma ed all'Italia.



Foto di gruppo al termine della sfilata


Il Gruppo nelle strade di Torino

Il 4° Raduno Nazionale del Gruppo
Il 18 settembre 2011 si è tenuto a Selva Val Gardena il 4° Raduno del Gruppo Carabinieri della Montagna dell'ANC. Dopo il ritrovo presso il Centro Carabinieri Addestramento Alpino, si è dato luogo all'alzabandiera e successivamente è stata celebrata la S. Messa presso la cappella costruita dal Gruppo e donata al reparto.
Dopo l'aperitivo, servito al bar del Centro Addestramento Alpino, i 160 radunisti, provenienti da tutta Italia, si sono portati alla Casa della Cultura del Comune di Selva, dove il coordinatore del Gruppo, Gen. Giancarlo Maffei, ha tracciato un riassunto dell'attività svolta negli ultimi tre anni, indicando i programmi per il futuro.
Successivamente, è stato servito un pranzo confezionato da soci iscritti al Gruppo.
Presenti il Gen. Georg Di Pauli, comandante del Centro Addestramento Alpino, il Sindaco di Selva Val Gardena, l'Ispettore Regionale dell'ANC Col. Tullio Latina, in rappresentanza del Presidente Nazionale, Gen. Libero Lo Sardo ed il comandante della Stazione di Ortisei.



Lo schieramento dei radunisti per l'alzabandiera


La S. Messa nella cappella in Vallunga


Il pranzo presso la Casa della Cultura

2010

Il 9° Campionato Triveneto di sci
Il 6 marzo 2010 si è tenuta, in Val Gardena, la 9^ edizione del Campionato Triveneto di sci e la 4^ edizione del Trofeo dell'Amicizia. La manifestazione è stata organizzata dalla Sezione ANC Val Gardena e si è svolta sulle piste del Piz Sella. 75 i concorrenti, appartenenti a 12 Sezioni ANC ed a 3 Comando dell'Arma, che si sono confrontati in uno slalom gigante su due prove. Nella varie categorie si sono imposti: Fiorenza Argnani (Dame), Giancarlo Maffei (Pio1), Stefano Longo (Pio2), Sepp Augschoeller (Vet), Gregor Giorgi (Ama), Christian Wolfsgruber (Sen), Mirella Fozzer (Dame1), Edelbert Senoner (Simp). Il 9° Trofeo è stato vinto dalla Sezioe ANC di Vipiteno che si è imposta su quella di Valli dell'Avisio e Val Gardena. La premiazione si è svolta presso il Centro Addestramento Alpino di Selva alla presenza di autorità locali e dell'Ispettore Regionale ANC Col. Tullio Latina.



La premiazioni delle squadre vincitrici

La gita di Gruppo in valle dei Lagorai
Domenica 11 luglio il Gruppo ha organizzato una gita nella valle dei Lagorai (in Val di Fiemme) con meta l'omonimo lago e la baita ristrutturata dalla Sezione ANC Valli dell'Avisio. Dopo una bella e salutare camminata, i circa 50 partecipanti si sono ritrovati presso la bella baita dove il personale della locale Sezione ha organizzato un ottimo pranzo a base di polenta. L'occasione è servita per ritrovarci in un bellissimo paesaggio e passare in salutare allegria alcune ore tra amici



Alcuni partecipanti posano presso la baita

La partecipazione al Raduno Nazionale di Reggio Calabria
Il Gruppo ha partecipato al Raduno Nazionale ANC di Reggio Calabria, programmato per i giorni 15 e 18 aprile. Una rilevante parte del Gruppo ha raggiunto Catania in aereo e dopo alcune gite (tra cui l'immancabile escursione sulla cima dell'Etna) ha raggiunto Reggio Calabria per partecipare alla sfilata dei radunisti. La nostra partecipazione è stata particolarmente apprezzata dai vertici dell'ANC e dalla popolazione locale, in considerazione anche della distanza tra la sede del Raduno e quelle di residenza della maggior parte di noi.




L'omaggio ai Caduti di Malga Bala
Tre aderenti al nostro gruppo hanno realizzato un'impresa di elevatissimo valore morale. Il 1 settembre 2010, infatti, Pichler, Delussu e Vinante hanno raggiunto la località (attualmente in territorio sloveno) dove, nel marzo del 1944, furono barbaramente trucidati 12 carabinieri ad opera di partigiani titini. I militari non avevano altra colpa che quella di aver fatto il proprio dovere nel vigilare su una diga esistente a Cave del Predil (UD). I tre nostri colleghi hanno raggiunto Plezzo e successivamente, a piedi, sono saliti ai ruderi di quella che anni fa era la malga Bala; dopo aver reso gli onori ai Caduti ed aver recitato qualche preghiera, tra cui quella alla "Virgo Fidelis", hanno deposto una croce ornata con 12 fiamme metalliche.



Pichler e Delussu davanti alla croce

La giornata del ricordo
Il 24 luglio, presso il Centro Addestramento Alpino di Selva, è stata celebrata la "Giornata del ricordo". Circa 180 persone, tra iscritti al Gruppo della Montagna e familiari, si sono ritrovati presso la Cappella costruita presso quel reparto, per assistere alla celebrazione della Santa Messa nel corso della quale sono stati ricordati colleghi ed amici scomparsi dall'atto dell'istituzione del Centro. Per ognuno dei nomi ricordati dal sacerdote, è risuonato un rintocco di campana rendendo ancora più sentita la cerimonia. Al termine della S. Messa, è stato scoperto un cippo su cui è stata installata un'acquasantiera ed una targa in ricordo in onore di Ivano Cottini che tanto si è attivato per la realizzazione della Cappella. Dopo la cerimonia, i convenuti si sono intrattenuti a pranzo, consumando le specialità alla griglia preparate ottimamente da parte di alcuni aderenti. Hanno presenziato il Comandante del Centro Col. Georg Di Pauli, il Comandante provinciale Col. Andrea Rispoli, l'Ispettore regionale ANC Col. Tullio Latina ed i Comandanti dellì'Arma territoriale della valle.




I partecipanti assistono alla S. Messa e la benedizione del cippo dell'acquasantiera

2009

L’8° CAMPIONATO TRIVENETO DI SCI
Il giorno 14 marzo 2009, La Sezione di Trento dell’Associazione Nazionale Carabinieri ha organizzato in località Vason di Monte Bondone di Trento, una gara di slalom gigante, valevole per l’aggiudicazione del:

  • Campionato Triveneto di sci” dell’Associazione Nazionale Carabinieri, riservato ai soci dell’Associazione;
  • Trofeo dell’Amicizia”, riservato a familiari e simpatizzanti.

Alla gara hanno partecipato 92 concorrenti che si sono misurati tra le porte delle due prove di slalom gigante con entusiasmo e sano spirito agonistico.
Anche quest’anno si è aggiudicata l’ambito Trofeo la Sezione ANC di Vipiteno, che ha preceduto la Sezione ANC Valle dell’Avisio e la Sezione di Trento.
Al Campionato sono ammessi carabinieri in servizio ed in congedo (organizzati in squadre di Compagnia o di Sezione), nonché simpatizzanti e familiari.
La premiazione si è svolta alla presenza del Sindaco di Trento e di alcuni assessori provinciali.
Al termine della premiazione, i partecipanti ed i familiari accorsi numerosi per l’occasione, si sono intrattenuti in allegria riproponendosi di ritrovarsi nel 2010.
Eccellente l’organizzazione della Sezione ANC di Trento.



La squadra di Vipiteno vincitrice del trofeo

IL GRUPPO CCMONT ALLA CERIMONIA DI CIMA VALLONA
Il 28 giugno si è tenuta a Cima Vallona l’annuale commemorazione dei militari caduti nel vile attentato terroristico del 20 giugno 1967. In quell’occasione morirono 4 militari tra cui il Capitano dei Carabinieri Francesco Gentile ed uno rimase gravemente ferito. Per l’atto di valore compiuto nel portarsi in una zona ad alto rischio per soccorrere un alpino rimasto a sua volta ucciso, al Cap. gentile fu conferita la “Medaglia d’Oro al Valor Militare”.

Alla cerimonia hanno partecipato in rappresentanza di tutto il Gruppo CCMONT circa 15 aderenti tra cui il Gen. Vettorazzo ed il Gen. Maffei.



Una parte del gruppo CCMONT al termine della cerimonia

IL PREMIO CAMPIGLIO 2009
Il 5 luglio, In una stupenda cornice di montagne, di fronte all’imponente massiccio delle Dolomiti di Brenta, si è tenuta la cerimonia di consegna del “Premio Campiglio” istituito dalla Sezione ANC di Madonna di Campiglio in collaborazione con il nostro Gruppo.
Il Comitato istituito per individuare il soggetto cui assegnare il Premio (ricordiamo che si tratta di persona od ente particolarmente distintosi in episodi di solidarietà alpina) si è unanimemente espresso per il compianto Cav. Luciano Colombo che fu l’istitutore del Premio stesso, ha comandato per tanti anni la Stazione di Madonna di Campiglio ed è stato il primo Presidente di quella Sezione ANC.
Le varie autorità, nel corso delle loro allocuzioni, oltre a ricordare e celebrare la figura di Luciano Colombo, hanno tenuto ad esaltare l’attività dell’Arma in senso lato e per l’attività di vigilanza e soccorso in montagna, in appoggio alle organizzazioni del CAI.
La giornata si è conclusa con un ottimo pranzo confezionato dal Gruppo ANA di Madonna di Campiglio.



Il presidente Cervi consegna il Premio Campiglio alla Signora Colombo

LA GITA IN VAL DI GARES
Come ogni anno, anche nel 2009 è stata organizzata una gita di gruppo che ha avuto come meta la Val di Gares (BL). Ritrovatisi nella bella località dell’Agordino di buon mattino, i circa 50 partecipanti sono saliti sino alle imponenti cascate delle Comelle che convogliano l’acqua che scende dalle Pale di San Martino ed hanno quindi completato la gita raggiungendo la testata della valle. Dopo un pranzo con relativa cantata, i partecipanti alla gita hanno raggiunto Canale d’Agordo (località, nota per aver dato i natali a Papa Giovanni Paolo I, S.S. Albino Lucani), visitando il museo che ricorda la vita del “Papa buono”.



Il gruppo alla cascata delle Comelle


2008

IL 7° CAMPIONATO TRIVENETO DI SCI
IL 7° CAMPIONATO TRIVENETO DI SCIIl 15-16-17 febbraio la Sezione ANC di Bronzolo-Vadena ha organizzato, in località Passo Oclini, il 7° Campionato Triveneto di sci ed il 2° Trofeo dell’Amicizia. Alla manifestazione, articolatasi in una gara di fondo TL di 10 Km ed una gara di slalom gigante, hanno partecipato circa 110 concorrenti in rappresentanza di 9 Sezioni ANC.
Al pranzo di gruppo ed alla premiazione hanno presenziato l’Ispettore Regionale ANC, il Sindaco di Aldino ed i Comandanti della Compagnia di Egna e della Stazione di Aldino.
Quest’anno si è aggiudicata l’ambito Trofeo la Sezione ANC di Vipiteno, che ha preceduto la Sezione ANC Valle dell’Avisio e la Sezione Bronzolo Vadena.
Al Campionato sono ammessi carabinieri in servizio ed in congedo (organizzati in squadre di Compagnia o di sezione), nonché simpatizzanti e familiari.
Un plauso agli organizzatori per la perfetta riuscita della manifestazione.


La squadra della Sezione di Vipiteno

PARTECIPAZIONE AL RADUNO NAZIONALE DI LATINA
Anche a Latina il nostro Gruppo è stato presente con un buon numero di aderenti (circa 30) provenienti da diverse Regioni. Il 25 maggio, in Una splendida giornata di sole, abbiamo sfilato tra due ali di folla, riscuotendo l’apprezzamento dei vertici dell’Associazione e della gente presente.
Nel 2009 il Raduno Nazionale non verrà organizzato per motivi di contenimento delle spese e quindi verranno organizzate altre manifestazioni che creino l’occasione per i nostri incontri.


La rappresentanza del Gruppo al termine della sfilata

LA GITA IN VAL DI GENOVA
Il 7 settembre, come programmato, si è svolta la gita di Gruppo in Val Genova, ottimamente organizzata dalla Sezione ANC di Madonna di Campiglio. Dopo essersi ritrovato all’inizio del parco Adamello-Brenta, il gruppo di circa 50 aderenti (compresi i familiari) hanno percorso a piedi la strada della Val Genova fino al rifugio Stella Alpina, incurante della pioggia che è caduta in continuazione. Armati di ombrelli e mantelle, i partecipanti non si sono persi d’animo ed hanno percorso i circa 7 km che li separava dal rifugio, potendo ammirare le bellezze naturali della valle e la potenza travolgente del Sarca che porta fino al Lago di Garda l’acqua discioltasi dall’Adamello. Dopo la S. Messa al campo, celebrata dal parroco di Madonna di Campiglio, figlio di un graduato dell’Arma, alcune autorità hanno rivolto ai loro convenuti il loro saluto. Dopo la parte ufficiale, si è tenuto un pranzo all’interno del rifugio, con la degustazione di ottimi cibi caratteristici del Trentino e delle zone di montagna.


Parte del Gruppo alle cascate Nardis

IL 3° RADUNO DEL GRUPPO E L’INUGURAZIONE DELLA CAPPELLA IN VALLUNGA
C’è chi dice che eravamo in 400, chi dice di più, certo è che il nostro 3° Raduno è stato un gran successo per la partecipazione e per lo spirito di grande amicizia che aleggiava tra i radunasti giunti da tutta Italia.
Molti sono giunti con mogli, figli ed amici e la circostanza ha reso ancora più entusiasmante il Raduno, perché i nostri familiari hanno vissuto con noi le esperienze che ci legano a tanti commilitoni.
Come previsto, il Raduno è iniziato nel pomeriggio di sabato11 ottobre presso la Casa della Cultura di Selva Val Gardena dove il coordinatore del Gruppo, Gen Giancarlo Maffei, ha tenuto la sua relazione per illustrare quanto fatto negli ultimi tre anni ed i programmi futuri del Gruppo. Sono stati poi premiati con un attestato di benemerenza tre atleti del Centro Sportivo Carabinieri, che vanno ad aggiungersi agli altri 9 militari che per le eccezionali performance nel campo sci-alpinistico sono entrati a far parte del nostro Gruppo come soci onorari.


La cappella in Vallunga
I premiati sono stati il Brig. Giorgio Di Centa vincitore della Medaglia d’oro nella 50km di fondo e nella staffetta alle Olimpiadi di Torino, l’App.S. Pietro Piller Cottrer, vincitore della Medaglia d’oro nella staffetta alle stesse Olimpiadi e Ptrick Staudacher, vincitore della Medaglia d’oro nel super G ai Campionati mondiali 2007 di Are.
Successivamente, è stato consegnato il crest del Gruppo al Gen. Vittorio Vettorazzo, nostro punto di riferimento perché detentore delle tradizioni delle nostre specialità, avendo comandato le compagnie sciatori ai corsi di Vigo di Fassa ed avendo costituito la prima Scuola Alpina dell’Arma a Monte Bondone. Altro crest è stato consegnato al M.llo Paolino Tona che è partito, per partecipare al Raduno, dalla provincia di Caltanisetta, dimostrando così non comune attaccamento al Gruppo.
Hanno poi preso la parola il Sindaco di Selva, Sig. Roland Demetz, il quale ha rivolto ai radunasti il saluto dell’Amministrazione Comunale, elogiando i partecipanti per il loro spirito di corpo ed il Gen. C.A. Luciano Gottardo, già Comandante Generale dell’Arma e primo Carabiniere ad assurgere a tale prestigioso incarico, il quale ha a sua volta espresso la sua ammirazione per un Gruppo così coeso e così impegnato nel portare avanti i valori propri dell’Arma. Il Gen. Gottardo ha auspicato che i sentimenti che legano i componenti del Gruppo si rafforzino sempre di più e costituiscano un esempio per tutti.
Dopo l’Assemblea, i radunisti si sono portati presso l’Hotel Des Alpes per la cena, consumata in amicizia ed allegria.
Domenica 12 ottobre, ci siamo ritrovati tutti sul piazzale antistante il Centro Addestramento Alpino dell’Arma per l’alzabandiera, momento significativo per ogni militare. Con noi, gli amici di tre Sezioni ANC venete e precisamente quella di Crespano del Grappa, Fonte e Possagno che hanno voluto condividere con noi un appuntamento così significativo.
Successivamente, ha avuto luogo la cerimonia di benedizione ed inaugurazione della Cappella, cui ha fatto seguito la Santa Messa celebrata dal Cappellano del Comando Regione Trentino Alto Adige, Mons. Giuseppe Chizzali.
La cappella è stata costruita e donata al Centro Addestramento Alpino con il contributo economico e lavorativo degli aderenti al Gruppo e sorge in uno spiazzo contornato da abeti, cui il progettista si è ispirato per ideare la struttura.
Oltre 150 aderenti hanno inviato contributi in danaro e circa 30 si sono direttamente impegnati per la realizzazione dell’opera con attività artigianali (realizzazione del Crocefisso, dell’altare, dell’ambone, della patena, delle parti murarie e dei rivestimenti in pietra) o di manovalanza, realizzando così una catena cooperativa e collaborativa di grande spessore morale.
Dopo la cerimonia, tutti i convenuti hanno consumato il pranzo, preparato dai cuochi del Centro e da volontari della Sezione ANC Val Gardena, sotto belle tensostrutture forniteci dalla sezione ANC di Chiusa.
Si è trattato in sostanza di un Raduno forse irripetibile sotto molti aspetti, poiché alcune fortunate coincidenze (oltre all’inaugurazione della Cappella, ricorreva il 40° anniversario della costituzione del Centro CC Addestramento Alpino) hanno conferito alla manifestazione una vastissima partecipazione ed un particolare sapore di grande comunione tra amici di lunga data, familiari e simpatizzanti.


La cerimonia di inaugurazione




La benedizione della campana


2007

IL 6° CAMPIONATO TRIVENETO
Pieno successo della 6^ edizione del Campionato Triveneto di sci indetto dall'Ispettorato ANC Trentino-Alto Adige ed organizzato dalla Sezione ANC Valle dell'Avisio sulle nevi di Pampeago (TN). Sabato, 3 febbraio 2007, ben 111 concorrenti, in rappresentanza di 10 Sezioni, si sono misurati tra le 34 porte di un tracciato di slalom gigante tracciato sulla pista "Agnello" e si sono poi intrattenuti in cameratesca allegria per il pranzo e la premiazione.
La classifica per squadre ha visto primeggiare la Sezione ANC Bronzolo-Vadena, seguita dalla Sezione ANC Baselga-Bedollo e, a pari merito, da quelle di Vipiteno e Valle dell'Avisio.


La squadra di Bronzolo

GITA DI GRUPPO SUL MONTE GRAPPA
Domenica 29 luglio 2007 si è svolta la gita programmata sul Monte Grappa, con la partecipazione di circa 50 tra soci e familiari. La giornata, favorita dal bel tempo, si è iniziata sulla cima Grappa presso il sacrario che ricorda soldati italiani ed austroungarici caduti per la conquista del massiccio rivelatosi essenziale per gli esiti della 1^ Guerra Mondiale. Una parte dei partecipanti ha raggiunto la cima a piedi, attraverso sentieri cosparsi di camminamenti, trincee e postazioni di artiglieria che 90 anni orsono hanno visto furiosi combattimenti. Dopo il pranzo, consumato presso il Rifugio Bassano, il gruppo si è spostato nella pedemontana del Grappa e precisamente a Possagno, per visitare il museo del Canova (di cui quest'anno ricorre il 250simo anniversario dalla nascita). Di eccezionale interesse, la vista guidata della Gipsoteca e del tempio, che ha consentito di ripercorrere tutta l'attività dell'eccelso artista le cui opere sono conservate dai più prestigiosi musei di tutto il mondo.


Il Gruppo sulla cima del Grappa
Dopo la parentesi culturale, il gruppo ha avuto modo di rendere omaggio alla lapide che ricorda il sacrificio del Ten. CC Luigi Giarnieri, durante la lotta di resistenza al nazi-fascismo. L'ufficiale, impiccato a Crespano del Grappa, fu decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria per il suo coraggio e la sua sconcertante freddezza e dignità nell'affrontare il patibolo urlando "Viva l'Italia. Viva l'Arma".
Durante il breve momento di raccoglimento, seguito alla deposizione di un mazzo di fiori, il Presidente della Sezione dell'A.N.C. di Crespano, Cav. Valerio Ronzani, intervenuto con l'alfiere e la bandiera della Sezione, ha ricordato con commozione il fatto d'arme, rivolgendo un apprezzamento per l'iniziativa presa dal Gruppo della Montagna.

PARTECIPAZIONE AL RADUNO NAZIONALE
DI BOLOGNA

Ottimo il successo della partecipazione del nostro Gruppo al raduno di Bologna nei giorni 18-19-20 maggio. Eravamo in molti ed abbiamo costituito un blocco molto corposo che è stato applaudito dalla gente lungo il viale di sfilamento e dalle Autorità in tribuna. La bellissima giornata ci ha indubbiamente agevolati, ma da parte di tutti si è notata un gran voglia di esserci e di far vedere che i carabinieri della montagna costituiscono ormai, con gli oltre 370 iscritti, una importante realtà dell'ANC.



Il Gruppo CCMONT al termine della sfilata

LA CAPPELLA OFFERTA DAL GRUPPO AL CENTRO CC ADDESTRAMENTO ALPINO DI SELVA
In luglio, lavori di costruzione della nuova cappella che il nostro Gruppo offrirà al Centro Addestramento Alpino di Selva hanno avuto inizio con lo scavo e con la posa della piattaforma in calcestruzzo su cui sorgerà la struttura in legno. Nei mesi di settembre e di ottobre, la costruzione della cappella è proseguita di buona lena, tanto che la struttura può dirsi completata.
Per proteggerla dai rigori invernali, si è provveduto ad applicare dei teloni protettivi.
Agli inizi del 2008 i lavori verranno completati con la realizzazione dell'altare e l'applicazione della campana e della croce con boccia sulla sommità del campanile.
Verrà quindi organizzata una cerimonia di inaugurazione e consegna della struttura al reparto


2006

Attività svolta nell'anno dal Gruppo Carabinieri della Montagna

GITA DI GRUPPO IN VAL D'AOSTA
A fine aprile e primo maggio si è svolta la gita in Val d'Aosta, che ha avuto un ottimo successo grazie anche al tempo favorevole.
Pilotato dall'instancabile Maurino, che ha fatto gli onori di casa, il Gruppo ha visitato alcuni castelli e la città di Aosta, ricca di reperti che risalgono all'epoca romana.
Ad Aosta, si è anche avuto modo di rendere omaggio ad una targa dedicata alla Medaglia d'Oro al Valor Militare Edoardo Alessi, Tenente Colonnello dell'Arma, caduto in Valtellina durante la guerra di resistenza al nazifascismo.
Un'intera giornata è stata poi dedicata al Monte Bianco (montagna simbolo della valle e vetta più alta d'Europa) ed alle vette che lo circondano; l'impareggiabile scenario che si può godere da Punta Helbronner ha ...riempito gli occhi dei partecipanti, i quali si sono dilungati a riconoscere le montagne anche più lontane, dal Monviso, al Cervino, al Monte Rosa.
Non è mancata, durante le varie riunioni conviviali, la degustazione di vini e cibi tipici della Val d'Aosta.

Al Gruppo, si sono aggiunti aderenti che abitano nella valle ed in Piemonte che hanno ricreato il solito clima cameratesco dei nostri incontri.

IL CREST DEL GRUPPO CARABINIERI DELLA MONTAGNA
Per soddisfare le richieste di molti aderenti, recentemente è stato realizzato il crest del "Gruppo Carabinieri della Montagna". In sostanza, lo scudetto del Gruppo, costruito in resinato, è stato incollato su una base di legno a forma di scudo araldico. L'aspetto è alquanto soddisfacente e sarà particolarmente apprezzato perché si discosta dalla maggior parte dei crest in circolazione. Chi ne fosse interessato, potrà farne richiesta al Gen. Giancarlo Maffei (giancarlo.maffei@tele2.it), concordando le modalità di prelievo o spedizione.
Il prezzo è fissato in € 30 compresa IVA.

IL PREMIO CAMPIGLIO 2006 ALL'ARMA DEI CARABINIERI
Il 23 luglio si è svolta, a madonna di Campiglio, la cerimonia per la consegna del 4° Premio Campiglio che, come noto, è stato istituito dalla Sezione ANC di quella località per dare un riconoscimento a carabinieri od istituzioni distintisi in attività di solidarietà con particolare riferimento all' ambiente della montagna.
La giuria ha inteso premiare, per il 2006, l'Arma dei Carabinieri nel suo complesso, per i quasi 200 anni di attività nel soccorrere i cittadini durante "le pubbliche e private calamità" ed in particolare per l'organizzazione del soccorso alpino prevista nel suo ordinamento, per merito della quale tanti frequentatori della montagna sono stati soccorsi e salvati.
Alla cerimonia di consegna del Premio, svoltasi presso il rifugio Viviani, hanno partecipato numerose autorità locali e provinciali, nonché il Comandante Interinale della Regione CC Trentino-Alto Adige, Col. Giovanni Sutto che, per conto del Comando Generale dell'Arma, ha ritirato l'ambito riconoscimento.
Dopo la S. Messa, officiata come tradizione da Mons. Giuseppe Chizzali, Cappellano Capo presso il Comando Regione Trentino-Alto Adige, i partecipanti alla manifestazione, tra cui molti aderenti al Gruppo CCMONT giunti anche da località lontane da Madonna di Campiglio, si sono intrattenuti a pranzo, in allegria, presso il rifugio Viviani.

LA GITA DI GRUPPO SUI LAGORAI
Domenica 30 luglio 2006, circa 40 aderenti al Gruppo hanno partecipato alla gita ai laghi di Bombasel sulla catena dei Lagorai. Favoriti da una bella giornata di sole, i partecipanti hanno raggiunto la meta prefissata attraverso due itinerari; il primo, per chi voleva fare qualche passo più impegnativo, attraverso la punta ed il secondo percorrendo un sentiero un po' più facile.
Lo spettacolo dei laghetti alpini, dal colore azzurro intenso ed il panorama sulla catena delle alpi centro orientali (dall'Adamello alla Vetta d'Italia) ha largamente ripagato coloro che hanno voluto essere presenti e che si sono poi intrattenuti in allegria al pranzo organizzato presso il rifugio del Cermis.

PARTECIPAZIONE AL RADUNO NAZIONALE
DI BARI

Il XVIII Raduno di Bari si è svolto in una cornice festosa e di partecipazione sul bellissimo lungomare del capoluogo pugliese, in una giornata di stupendo sole.
Il nostro Gruppo è stato ben rappresentato.
Coloro che si sono raccolti attorno al nostro striscione e che hanno sfilato davanti alle Autorità hanno ben rappresentato il Gruppo, tanto che lo speaker ha ampiamente illustrato chi eravamo, cogliendo l'occasione per evidenziare come, su un lungomare così lontano dalle montagne, i carabinieri della montagna erano presenti per rappresentare centinaia di colleghi che sono stati o sono impegnati nei servizi sulle piste di sci e nelle squadre di soccorso alpino.
Nel prossimo anno, il Raduno sarà organizzato a Bologna ed in quell'occasione è sperabile che la nostra "squadra" sia più nutrita e qualificata.



LA CAPPELLA OFFERTA DAL GRUPPO AL CENTRO CC ADDESTRAMENTO ALPINO DI SELVA
Abbiamo già da tempo accennato all'intenzione da parte dei componenti del Gruppo della Montagna di realizzare e donare al Centro Addestramento Alpino di Selva una cappella. Ebbene, sembra che tale proposito si traduca in realtà: infatti, recentemente il Sindaco di Selva Val Gardena ha approvato il progetto presentatogli, autorizzandone la realizzazione non appena espletate alcune formalità. Anche l'iter autorizzativo da parte della scala gerarchica sta giungendo a conclusione, per cui pensiamo di avere, tra breve, tutte le autorizzazioni necessarie. Nel frattempo, sono state incaricate alcune ditte del luogo (in particolare di carpenteria considerata la natura della struttura) per fornire dei preventivi di spesa, dopo di che dovremo iniziare la raccolta dei fondi necessari.


2005

Nel 2005 il Gruppo ha svolto le seguenti attività:

IL 4° CAMPONATO TRIVENETO DI SCI
Il 30 gennaio, si è svolto, a Madonna di Campiglio il 4° Campionato Triveneto di sci. In una giornata splendida, al cospetto delle magnifiche cime del gruppo del Brenta, 50 carabinieri in servizio ed in congedo si sono cimentati sulle piste di Pradalago in uno slalom gigante su due prove per l'aggiudicazione del titolo di Campione Triveneto.
Alla cerimonia di premiazione, hanno presenziato numerose autorità, tra cui il Presidente del Consiglio Provinciale di Trento, dott. Bezzi, il Comandante della Compagnia CC di Riva del Garda, il Comandante della Compagnia Guardia di Finanza di Rovereto, il Sindaco di Pinzolo ed i Comandanti delle Stazioni CC di Pinzolo e Riva del Garda.
Nella classifica di squadra, si è classificata al 1° posto la Sezione di Madonna di Campiglio, al 2° postola Sezione di Vipiteno ed al 3° posto quella di Valle dell'Avisio.

LA 32^ GARA D'ARMA DI SCI
Dal 7 al 10 marzo si è svolta a Selva Val Gardena la 32^ Gara d'Arma di sci.
L'edizione di quest'anno era caratterizzata dalla partecipazione, dopo qualche anno, di due rappresentative straniere, quella della polizia militare svizzera e quella della Guardia Civil spagnola.
In una bella cornice di neve, gli atleti dell'Arma e stranieri si sono cimentati nelle consuete discipline degli sport invernali: fondo, slalom gigante e staffetta di biathlon.
Alle gare ha presenziato, in rappresentanza del Comandante Generale, il Vice Comandante Generale, Gen. Santini, il quale ha sottolineato l'importanza del servizio in montagna dei carabinieri, citando statistiche che indicano quale sia l'impegno dell'Arma nel settore.
A conclusione della Gara, sono state organizzate, sulla pista Freina, una fiaccolata dei partecipanti ed una esibizione degli istruttori del Centro Addestramento Alpino.
La classifica internazionale ha visto prevalere la squadra dell'Italia (Centro Sportivo Carabinieri) su quella della Svizzera, mentre al terzo posto si è classificata la squadra ANC.
Per quanto concerne la classifiche per squadre dell'Arma, la vittoria è andata, "ex aequo", al Comando Interregionale "Pastrengo" di Milano ed al Comando Interregionale "Vittorio Veneto" di Padova, mentre al terzo posto si è classificata la squadra del Comando Interregionale Culqualbert di Messina.

IL 3° PREMIO CAMPIGLIO AL CENTRO ADDESTRAMENTO ALPINO DI SELVA
Anche quest'anno, la Sezione ANC di Madonna di Campiglio, composta prevalentemente da aderenti al Gruppo della Montagna, ha assegnato l'ormai prestigioso "Premio Campiglio", che vuole attribuire un riconoscimento a carabinieri particolarmente distintisi in attività di solidarietà alpina. La Giuria, appositamente formata, ha deciso di premiare il Centro Carabinieri Addestramento Alpino di Selva Val Gardena, per l'attività svolta, in oltre 35, anni nel formare ed impiegare soccorritori in montagna su tutto il territorio nazionale. La semplice ma suggestiva cerimonia, svoltasi come al solito presso il rifugio Graffer, nell'impareggiabile conca delle Dolomiti di Brenta ha visto la presenza di numerose autorità regionali, provinciali e locali, nonché di un folto gruppo di aderenti al Gruppo della Montagna e familiari.
Il premio è stato ritirato dal Comandante del Centro, Ten. Col. Peter Paul Tarfusser.

GITA ALLE PIRAMIDI DI SEGONZANO
Domenica 10 luglio si è svolta la gita alle piramidi di Segonzano. Oltre 55 aderenti al Gruppo, con famiglie, hanno percorso il bellissimo sentiero che porta ai tre gruppi delle particolarissime formazioni idrogeologiche, ammirando le guglie gotiche che la natura ha saputo forgiare nel corso dei millenni.
Guida d'eccezione l'App. Walter Nones, istruttore di alpinismo del Centro CC. Addestramento Alpino e noto a tutti per le sue imprese alpinistiche (da ultimo la conquista del K2) di cui abbiamo più volte parlato nei vari Notiziari.

IL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA TRA I CARABINIERI DELLA MONTAGNA
Il 27 agosto, il Comandante Generale dell'Arma, Generale di C.A. Luciano Gottardo, ha incontrato, presso il Centro Carabinieri Addestramento Alpino di Selva Val Gardena una rappresentanza del Gruppo Carabinieri della Montagna. Nel suo intervento, il Gen. Gottardo ha affermato di seguire la nostra attività attraverso il giornalino CCMONT, compiacendosi per le numerose iniziative intraprese allo scopo di mantenere alto lo spirito di coesione e custodire le tradizioni che l'Arma vanta anche nel settore delle specializzazioni sci-alpinistiche. L'alto ufficiale ha anche espresso i sensi del suo profondo apprezzamento per lo svolgimento del XVI Raduno nazionale di Trento, nel corso del quale ha avuto modo di constatare l'affiatamento dei membri dell'Associazione e del Gruppo CCMONT in particolare.


2004

Nel 2004 il Gruppo ha svolto le seguenti attività:

31^ GARA D’ARMA DI SCI
Dopo 7 anni, è stata ripristinata la tradizionale Gara di sci dell’Arma, con la partecipazione di rappresentative di Comandi di vertice (Interregionali) e dell’ANC.
Nella consueta cornice del Centro Addestramento Alpino di Selva Val Gardena, gli atleti si sono misurati nelle consuete tre gare: fondo, slalom gigante e staffetta di biathlon.
Nella classifica finale, si è imposta la rappresentativa del Comando Interregionale “Pastrengo” di Milano ma anche la squadra dell’ANC ha ottenuto brillanti risultati di categoria, conquistando 11 medaglie. In particolare, nello slalom gigante, il C.re in congedo Mirko STRADA ha ottenuto il miglior tempo assoluto, conquistando il titolo di “campione d’Arma 2004”.
Il Vice Comandante Generale, Gen C.A. Emo TASSI ha presenziato a tutta la manifestazione, complimentandosi con i concorrenti per il loro spirito sportivo e cameratesco.

LIVIGNO:CARABINIERI SULLA NEVE
Per iniziativa dell’attivissimo S.T. DETTORI, ance nel corrente anno si è svolta a Livigno la Settimana sulla neve. Alle gare di slalom gigante, fondo e snow board hanno partecipato numerosi militari in servizio ed in congedo. Nella giornata conclusiva, si sono svolte significative manifestazioni quali:
  • una S. Messa celebrata da Mons. Castioni in suffragio dei caduti dell’Arma, con particolare riguardo a quelli di Nassirija;


  • una sfilata per le vie del centro valtellinese con gonfaloni e labari, gruppo folcloristico, sciatori d’epoca, unità cinofile e la fanfara del 3° Btg. CC “Lombardia”.
RADUNO DI SENIGALLIA
Dal 16 al 18 aprile, si è svolto a Senigallia il XV Raduno Nazionale dell’Associazione. Il gruppo Carabinieri della Montagna vi ha partecipato con una quarantina di elementi provenienti da tutta Italia, i quali, al seguito dello striscione sociale ed indossando le giacche a vento recentemente realizzate, hanno sfilato per le vie del centro marchigiano, facendosi notare ed apprezzare tra i vari gruppi e sezioni partecipanti.

ESCURSIONE DI GRUPPO A PAMPEAGO
Nel quadro delle annuali inziative messe in atto per creare occasioni di incontro in montagna, i Carabinieri della Montagna della Val di Fiemme hanno organizzato, il giorno 18 luglio 2004, una escursione sull’alpe di Pampeago. Vi hanno partecipato circa 40 aderenti con familiari, i quali, dopo alcune ore di cammino, si sono ritrovati alla baita “Caserina” per consumare il pranzo.

2° PREMIO “MADONNA DI CAMPIGLIO
Per iniziativa della Sezione ANC di Madonna di Campiglio, formata in buona parte da carabinieri della montagna, anche nel corrente anno è stata organizzata una manifestazione per la consegna del 2° Premio “Madonna di Campiglio” con il quale si intende premiare i carabinieri (in servizio e non) che si sono particolarmente distinti in azioni di solidarietà, con particolare riguardo a quella di montagna.
Nel 2003 il Premio è stato assegnato al M.llo Prevosto, all’appuntato Dei Cas ed al C.re Vidi (quest’ultimo in congedo) per un’attività di soccorso sul gruppo del Brenta, in occasione di un evento naturale che ha coinvolto un gruppo di giovani escursionisti. Di questi ne sono morti 7, ma molti altri sono stati salvati dal tempestivo intervento dei nostri colleghi.
Nel 2004, è stato premiato il contingente dei Carabinieri impegnato a Nassirija, per l’attività umanitaria e di soccorso svolta in favore della popolazione irachena, Per ritirare la targa, è giunta d Pitiglino, dove è effettiva, la M.llo Marilena Iacobini che, all’epoca dell’attentato, si trovava proprio nella caserma dove sono deceduti i nostri militari.

ESCURSIONE DI GRUPPO AL TRIBULAUM
Il 5 settembre si è svolta la gita di Gruppo sul Tribulaum, organizzata dalla Sezione ANC di Vipiteno. I partecipanti, che dalla Val di Fleres hanno raggiunto il rifugio "Calciati al Tribulaum", dopo un'ascensione di 2 ore, sono stati premiati dall'eccezionalità del paesaggio e dalla splendida giornata.
Da ricordare che, proprio al Tribulaum, il famoso naturalista Dolomiè, notò la differenza tra la roccia bianca e quella scura circostante, studiandone per primo la particolare conformazione e attribuendole l'attuale nome.
Dopo il pranzo, consumato in un'unica grande tavolata, i partecipanti si sono intrattenuti in allegria, posando poi per le consuete fotografie.

IL 2° RADUNO CCMONT
L'11 ed il 12 settembre 2004, si è tenuto, a Selva Val Gardena, il 2° Raduno (dopo quello della costituzione del Gruppo nel 2002). Nel pomeriggio di sabato 11, presso la Sala della Cultura di Selva Val Gardena, si è tenuta un'assemblea, durante la quale sono state illustrate quelle che sono state le attività del Gruppo nel biennio ed è stata affrontata qualche problematica per il futuro.
Successivamente, sono stati consegnati dei simbolici riconoscimenti all'App Nones, per la sua recente impresa che lo ha portato sulla vetta della seconda cima del mondo, il K2 ed all'App. Zoeggeler, che da 5 anni sta mietendo allori di altissimo livello su tutte le piste di slittino del mondo. Infine, Tone Valeruz ha intrattenuto i presenti presentando alcune delle sue principali imprese.
Nella serata, i partecipanti si sono ritrovati tutti presso il rifugio Ciampinoi dove hanno consumato la cena in allegria.
La mattina di domenica 12, presso la sede del Centro Addestramento Alpino, è stata celebrata la S.Messa, alla quale hanno fatto seguito l'alzabandiera ed il pranzo di Gruppo.